• ICONIC

Anni ‘70 e il loro grande ritorno

Tra i trend hairstyle della prossima stagione c’è il grande ritorno di numerosi tagli di capelli che hanno spopolato negli anni ‘70 andiamo a scoprire quali in questo articolo.


A volte, come già sappiamo, i trend che ci vengono riproposti non sono altro che trend che negli anni passati hanno riscontrato un successo spropositato coinvolgendo donne di ogni parte del mondo. Alcuni dei trend che ci vengono riproposti quest’anno altro non sono che dei trend del passato precisamente degli anni 70. I tagli di capelli che andremo perciò a scoprire nelle prossime righe arrivano tutti da questo periodo storico, periodo in cui hanno veramente fatto la differenza e sono pronti a farla nuovamente. Attenzione però perché non parliamo di copiare esattamente un look o un trend del passato ma di sfoggiarlo nella nuova versione a cui esso è ispirato!!


Quali sono i tagli di capelli più in voga degli anni 70 che vediamo tornare?


Forse per nostalgia o forse per amore ma sono numerosi i tagli anni 70 che tornano a farci compagnia nella prossima stagione. Ci sono infatti alcuni dei più popolari trend dell’epoca che sono pronti a conquistare nuovamente il cuore delle donne. Tra i più rinomati che incontreremo troviamo mullet, shag, curtain bang, brushing, blow cut tutti tagli che richiedono chiome piene e vaporose.


Il mullet




Il mullet che è il principale protagonista della prossima stagione è un taglio che gioca moltissimo sulle lunghezze seppur la chioma non sia troppo lunga, arriva infatti al massimo alle spalle. È un po' come se davanti e nella parte anteriore che arriva fino alle orecchie avessimo un taglio corto mentre dietro si lascia leggermente più lungo. Il punto forte poi è lasciare ben vaporosi e pieni i capelli davanti con un frangia che va a coprire l’intera fronte.


Curtain bang




È il taglio che abbiamo amato su Jennifer Lopez e che sicuramente è più classico e accessibile a tutte. Uno scalato lungo, leggermente mosso e accompagnato da una frangia che si apre a tendina. Niente di stravagante o di troppo eccentrico, è un taglio più classico ma che non passa inosservato.


Brushing


Chiome di ogni genere, meglio se lunghe, pronte ad apparire perfettamente ordinate ma vaporose, soffici ed eleganti in perfetto stile chic anni 70. La tecnica per realizzarle è la brushing, questa acconciatura è sicuramente difficile da realizzare e richiede l’utilizzo di prodotti che ne permettano una perfetta tenuta.


Shag


Questo taglio di capelli non è la prima volta che lo vediamo tornare, anzi è uno tra i maggiormente riproposti anno dopo anno. La lunghezza non è eccessiva e di rado supera le spalle. Si gioca molto sulle lunghezze della chioma, è un taglio molto sfilato che di regola si porta in un semi mosso disordinato. Davanti possiamo notare una frangia a tendina. Prima di realizzarlo valuta attentamente la tua chioma perché se è particolarmente mossa potresti avere difficoltà nel gestirlo.


Bowl Cut


Anche conosciuto con il nome di taglio a scodella permette dia vere un caschetto molto corto che non supera mai l’inizio delle orecchie, le lascia infatti scoperte. Tutto il resto viene tagliato e rasato via. È sicuramente un taglio adatto solo alle più coraggiose.

59 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
 



Aggiorna le preferenze sui cookie