• ICONIC

French balayage la nuova tecnica per le schiariture

Conosciamo tutti il balayage, ma qui oggi parliamo di un’alternativa nuova e ideale per l’estate il french balayage.


Il balayage negli ultimi è stata una delle tecniche più utilizzate e scelte dalle donne per schiarire i loro capelli. È quella tecnica che ti permette di donare luminosità alla chioma giocando sulle tonalità di colore senza però risultare un artefatto, anzi rimane tutto molto naturale ed è per questo che è tanto amata. Ogni donna grazie a questa tecnica può realizzare una chioma di capelli naturali schiariti come quando torniamo da una vacanza al mare. Negli ultimi giorni però ha fatto molto parlare di sé una variante a questa famosa tecnica che si chiama French balayage, è sempre una tecnica di schiaritura di capelli ma con un risultato ancora più natura e gentile, il risultato finale è delicato e dona luminosità al viso e ne esalta l’abbronzatura. Scopriamo meglio questa tecnica nelle prossime righe.


Come si realizza il French balayage?


Questa particolare tecnica non può essere improvvisata da una persona qualunque, richiede infatti esperienza nel settore e nella colorazione della tecnica. La French Balayage prevede la colorazione della chioma attraverso un m ix di tecniche differenti che negli anni ci hanno permesso di colore ogni chioma di capelli, viene anche chiamata tecnica di balayage alla francese e a proporla è stato Orazio Anelli hairstylist di L’Oréal Professionnel. Vediamo nel dettaglio come viene realizzata:


- La prima fase della tecnica prevede una schiaritura con un decolorante Blond Studio sull’intera chioma.


- La seconda fase vede invece la neutralizzazione attraverso l’utilizzo del gloss Dia Light che si adatta perfettamente ad ogni base e che è pensato per equilibrare i capelli dopo la schiaritura permettendo di eseguire dei riflessi personalizzati.


Finite le due basi e personalizzato il risultato in base al viso e alla chioma che stiamo trattato possiamo dire di aver concluso il lavoro.


Qualche consiglio utile?


Se hai una chioma bionda è consigliabile partire da schiariture fredde e perlate, è perfetto ad esempio il tono color champagne che creerà un effetto pazzesco sui tuoi capelli.

Se hai dei capelli castani puoi scegliere sempre delle sfumature fredde optando però per una colorazione più sul biondo sabbia, in modo da non creare un forte contrasto e da rimanere naturale.


Invece chi ha una base scura può puntare ad un effetto tridimensionale che vuol dire creare sfumature di colore color caramello, marrone o iced tea per un effetto ultra gloss.


Qual è il risultato finale che si ottiene?


Con questa tecnica si punta a schiarire i capelli in modo totalmente naturale e non eccessivo. Quindi è adatto a tutte quelle donne che non vogliono stravolgere la loro chioma completamente ma vogliono donarsi luce, naturalezza e luminosità. L’effetto della chioma sarà curato al massimo, e il capello apparirà sano. Mi raccomando per eseguire questo tipo di colorazioni così particolari rivolgetevi sempre a degli esperti della colorazione che siano in grado di realizzarli e che vi portino a raggiungere l’effetto desiderato.

15 visualizzazioni0 commenti